a cura di Aldo Giannetti

La struttura amministrativa di Siena sin dalla sua rinascita, a cavallo del X e XI secolo ha una prima ripartizione in terzi, San Martino, Città e Camollia, con confini dettati dalla morfologia della città. La tripartizione ha riflessi militari, a capo di ogni terzo c’è un gonfaloniere assistito da tre consiglieri; per colpire un nemico muovono guerre a rotazione, ma si uniscono in gruppo nei momenti di massimo pericolo per difendere la libertà della città. Al gonfaloniere fanno riferimento le compagnie militari, composte da uomini compresi tra i 18 ed i 70 anni di età. Le compagnie militari sono nuclei territoriali dell’esercito di Siena e sono costituite dai popoli che compongono la città. Notizie storiche errate, hanno fatto credere per molto tempo, che le contrade si identificassero con le compagnie militari della repubblica, già esistenti ai primi del 1300, ma la realtà è che compagnie militari e contrade coesistevano dalla fine del 1400 fino alla metà del 1500. Il loro scopo era ben diverso e distinto: le prime con caporali, centurioni e proprie insegne dipendevano dai gonfalonieri dei terzi e dal capitano del popolo con lo scopo della difesa della Repubblica e delle sue Istituzioni, le seconde, cioè le contrade che tra l’altro vedono la luce alcuni secoli più tardi, nascono con l’unico scopo del divertimento, con insegne diverse ed erano indipendenti ed autonome nello svolgimanto delle loro manifestazioni e feste popolari. Lo statuto del Capitano del Popolo del 1310 tende a ribadire i criteri di controllo ed organizzazione delle Compagnie Militari vietando agli stessi componenti atti alle armi, di organizzare e partecipare a feste, balli, mascherate, sfilare nei cortei, di battersi tra di loro in giochi violenti come l’elmora e la pugna, e qualsivolglia altro tipo di manifestazione che possa incidere sul decoro e sulla onorabilità dei custodi della sicurezza dello Stato Senese. Erano organismi militari con compiti di polizia urbana e di milizia civica. Nel Diario Senese di Gerolamo Gigli dell’anno 1309 i nomi delle Compagnie Militari erano 59, successivamente in un documento del Concistoro fatto dopo la pestilenza del 1348 il numero scese a 42 corrispondente a quello attuale. I popoli che facevano parte della nostra Contrada erano quelli di Borgo Santa Maria, San Maurizio e Sant’Angelo a Montone.

BORGO SANTA MARIA

compagnia1g

Nome - Dal titolo dell’Opera di Santa Maria della Cattedrale che aveva l’Juspatronato di una Chiesa dedicata a San Luca Evangelista in quella località. 

Insegna - Campo rosso, con la Madonna avente in braccio il Bambino e sotto il bue viandante dorato ed alato simbolo dell’ Evangelista San Luca.

Territorio - Occupava le strade e la vallata sotto il Mercato Vecchio, la zona intorno a Porta Giustizia allora assai popolata e la Chiesa di San Luca, che sorgeva in quel luogo. 

 

     SAN MAURIZIO

compagnia2g

Nome - Dalla Chiesa Parrocchiale intitolata a questo santo, testimoniata fin dall’anno 1064 ubicata lungo la via francigena, popolarmente detto samoreci, nome volgare latino di Populus Sancti Mauricii.

Insegna - Campo compartito increspato a linee orizzontali rosse e bianche.

Territorio - Andava dalla detta Chiesa, al Ponte di Romana, per la strada diretta denominata Borgo della Maddalena.     

 

   

SANT'ANGELO A MONTONE

compagnia3g

Nome - Da una Chiesa intitolata a Sant’Angelo allora esistente in questa località.

Insegna - Campo rosso con un castello bianco e sopra di esso un montone rampante.

Territorio - Si estendeva dalla Porta Peruzzini accanto alla Chiesa dei Gesuati di San Girolamo sino a quelle di San Clemente e di San Leonardo, e per la strada dietro il Borgo della Maddalena tornava al convento dei Gesuati.

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
5
6
7
8
9
10
12
13
14
15
16
17
19
20
21
22
23
24
26
27
28
29
30
31
Data : 31 Marzo 2017

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se accedi a qualunque elemento di questo sito acconsenti implicitamente all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sull’uso dei cookie

 

Nel rispetto della legge sulla Privacy, Art. 13 d.lgs. 196/2003 - Codice privacy, si informano i visitatori del nostro sito www.valdimontone.it sulle tipologie di cookie che vengono utilizzate, come deciso da provvedimento "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" dell'8 maggio 2014 del Garante della Privacy.

 

 

Tipologie di cookie

 

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale, solitamente al browser. I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

 

I cookie possono essere distinti in funzione del loro utilizzo:

 

Cookie tecnici – Sono cookie essenziali al corretto funzionamento del sito.Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, la gestione del profilo dell’utente, oppure di autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (permettendo, ad esempio, la gestione della lingua scelta per la navigazione) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

 

Cookie di profilazione – Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze manifestate dall’utente nell'ambito della navigazione in rete per migliorare la sua esperienza di navigazione e per inviare messaggi pubblicitari.

 

In base al soggetto che installa i cookie:

 

Cookie proprietari – Sono cookie trasmessi direttamente dal gestore del sito.

 

Cookie di terze parti – Sono cookie trasmessi da siti esterni tramite il sito. Un esempio di cookie gestiti da terze parti è rappresentato dalla presenza dei social plugin (per Facebook, Twitter, Google+), ossia di parti della pagina generate direttamente da siti esterni ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

 

La distinzione tra i due soggetti proprietari deve essere tenuta in debito conto al fine di individuare correttamente i rispettivi ruoli e le rispettive responsabilità con riferimento al rilascio dell'informativa e all'acquisizione del consenso degli utenti online. Il sito che ospita cookie di terze parti è da considerarsi un intermediario tecnico che deve informare gli utenti sulla presenza di tali cookie e dare opportune indicazioni su come gestirli.

 

In base alla durata:


Cookie di sessione – Sono cookie che al termine della sessione di navigazione, ossia alla chiusura del browser, scadono e normalmente sono eliminati. Generalmente sono cookie tecnici.

 

Cookie permanenti – Sono cookie persistiti sul terminale dell’utente successivamente alla chiusura della sessione del browser. Generalmente sono cookie di profilazione.

 

 

Cookie utilizzati dal sito

 

Cookie tecnici di navigazione di proprietà del sito.


Cookie di Google Analytics per un’analisi del traffico web: si tratta di cookie di terze parti (di Google) che vengono raccolti e gestiti in modo anonimo a fini statistici per monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni si veda Google Privacy e Termini, mentre per disabilitare Google Analytics Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics.

 

Cookie relativi ai Google Fonts per l’utilizzo di librerie tipografiche messe a disposizione da Google. Per ulteriori informazioni si veda Google Privacy e Termini.

 

Cookie di Facebook, di Twitter, di Youtube, di Google+. Il sito utilizza social plugin o embedded content di tali siti che possono inviare cookie. Si tratta pertanto di cookie di terze parti: il nostro sito non può controllare direttamente questi cookie, invitiamo perciò a prendere visione della specifica informativa, rispettivamente, su https://www.facebook.com/help/cookies/https://twitter.com/privacy?lang=itGoogle Privacy e Termini.

 

 

Come modificare le preferenze del browser

 

L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. La maggior parte dei browser permette di impostare delle regole per gestire i cookie inviati solo da alcuni o da tutti i siti, opzione che offre agli utenti un controllo più preciso della privacy e di negare la possibilità di ricezione dei cookie stessi. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie sui principali browser:

Chrome

Firefox

Internet Explorer

Opera

Safari