a cura di Aldo Giannetti

correttori_foto_mauro_agnesoni_p

Festa dei Tabernacoli
foto Mauro Agnesoni

Nella nostra Contrada la figura del Correttore è sempre stata ricoperta da un frate servita, da noi amichevolmente chiamato il Curato dei Servi, in quanto nel nostro territorio da molti secoli è ubicata la casa di questo ordine religioso di corrente agostiniana fondato nel 1233, che pone al centro dell'impegno religioso, l'uomo, il suo essere, la sua cultura. I Servi di Maria (O.S.M.) giunsero a Siena nel 1239, su richiesta del vescovo Bonfiglio degli Ugurgeri, il quale condusse nella nostra città il più giovane dei fondatori, frate Alessio Falconieri. Ben accolti dai senesi, fu loro assegnato per dimora un luogo sotto le mura nella parte sud della città, di proprietà di Francesco di Ghino Piccolomini, vicino al castello detto di Montone, dove nel 1250 fondarono il loro convento. Con il passare del tempo, crebbe nella città il desiderio di averli dentro le mura, nel Poggio di Castel Montorio. Desiderio approvato sia dal Vescovo che dal capitano del Popolo Manfredo Marenco, il quale deliberava il 22 febbraio 1259 di concedere loro un sussidio, se fossero tornati dentro le mura della città nella Chiesa di San Clemente, in quel periodo molto decadente a causa delle guerre, tanto da ridursi in rovina e degrado. Successivamente nel 1260 alla comunità fu affidata la cura parrocchiale, col titolo di San Clemente. Nel 1263, usando il materiale della demolizione della vecchia chiesa, poterono iniziare i lavori di quella nuova, sempre con il titolo di San Clemente oggi Basilica di Santa Maria dei Servi, e dell'annesso convento. Una conferma del compimento dei lavori murari si ha nel Costituto del Comune di Siena del maggio 1298.

correttori_foto_mauro_agnesoni2_p

Sant'Ansano
foto Mauro Agnesoni

La figura del Correttore, nella nostra contrada, fu ratificata nel 1964, e iniziò così a far parte del Seggio come uffiziale nelle elezioni del biennio 1964-65 svoltesi il 7-8- Dicembre 1963; per la storia anche nel passato ne troviamo tracce, infatti nel verbale dell'Assemblea Generale del 26 luglio 1829 si legge: e successivamente attesa l'elezione del nuovo molto servo padre curato D'Alfonso Robiollo, religioso dei Servi di Maria, parrocchia, cui è sottoposta, e addetta la contrada nostra. In altra Assemblea Generale del 13 Maggio 1883, si legge che venne nominato correttore onorario il Rev. Sacerdote Don Vittorio Lusini.
Capo spirituale della Contrada, è colui che provvede all'uffiziatura dell'Oratorio, nei secoli 16° e 17° quando i contradaioli si adunavano nelle chiese, esso governava la Contrada insieme al Priore, i suoi compiti consistono nel celebrare la Santa Messa domenicale, le varie cerimonie religiose private, a richiesta dei singoli contradaioli, tra le quali il Sacramento del Battesimo, del Matrimonio, e le Onoranze funebri.
Partecipa insieme ai correttori delle altre consorelle alla S. Messa del fantino la mattina del 2 luglio e del 16 agosto nella cappella di Piazza del Campo, alla processione per l'offerta del cero alla Madonna Assunta il pomeriggio del 14 agosto, alla Messa solenne in Cattedrale nel pomeriggio del 1 dicembre ricorrenza di Sant'Ansano patrono di Siena, e su invito partecipa al Mattutino in alcuni oratori delle altre contrade la sera antecedente il giorno della propria Festa Titolare.

correttori_foto_mauro_agnesoni3_p

Benedizione della Stalla
foto Mauro Agnesoni

Legata invece ai compiti ufficiali di contrada, è la celebrazione del Triduo che si conclude con il Mattutino, nella settimana precedente la Festa Titolare della Santa Patrona, la Beata Vergine del Buon Consiglio, che vedono la sentita partecipazione del Seggio, della dirigenza Paliesca e del popolo.
Celebra solennemente l'Eucarestia nell'Oratorio della Contrada il giorno della Festa Titolare, e la domenica successiva, a chiusura dei festeggiamenti, in suffragio dei contradaioli defunti.
La benedizione dei bambini intorno al tabernacolo addobbato in occasione della festa della natività della Beata Vergine Maria dell'8 settembre è un altro appuntamento previsto dal rituale contradaiolo, ma le due cerimonie più significative e caratteristiche per la Contrada sono la benedizione dei locali della Stalla in occasione della festa di Sant'Antonio Abate del 17 gennaio e la benedizione del cavallo e del fantino il giorno del Palio.
Quest'ultima cerimonia è molto sentita, tanto che alcuni correttori negli anni passati, non sono riusciti a trattenere qualche lacrima di emozione allorché si trattava di pronunciare la fatidica formula "Vai e torna vincitore!", coinvolto pienamente in quello che per ogni contradaiolo è uno dei momenti più emozionanti della festa.

 

Elenco dei nostri Correttori

Dal 1866 al 1872      Padre O.S.M. Pellegrino Maria Catani

Dal 1873 al 1896      Padre O.S.M. Sostegno Maria Biagiotti

Dal 1897 al 1927      Padre O.S.M. Leopoldo Sostegno Guglielmi

Dal 1928 al 1933      Padre O.S.M. Vincenzo Maria Martini

Dal 1934 al 1937      Padre O.S.M. Giacomo Filippo Tognocchi

Dal 1938 al 1954      Padre O.S.M. Giovanni Maria Fecondi

Dal 1955 al 1985      Padre O.S.M. Pellegrino Buracchi

Dal 1986 al 1990      Padre O.S.M. Stanislao Cogo

Dal 1991 al 1993      Padre O.S.M. Angelico Maria Sgarbossa

Dal 1994 al 1995      Padre O.S.M. Luigi De Vittorio

Dal 1996 al 2001      Padre O.S.M. Lamberto Crociani

Dal 2002 al 2003      Padre O.S.M Sergio Ziliani

Dal 2004 al 2005      Padre O.S.M. Giuseppe Navari

Dal 2006                  Padre O.S.M. Paolo Orlandini

 

RITUALE DELLA BENEDIZIONE DEL CAVALLO E DEL FANTINO

C) Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo

R) Amen

C) Il nostro aiuto è nel nome del Signore

R) Egli ha fatto cielo e terra

C) Signore ascolta la mia preghiera

R) E il mio grido giunga a Te

C) Il Signore sia con voi

R) E con il tuo spirito

C) Preghiamo – Il Correttore stende le braccia sul cavallo e sul fantino

C) O Dio, nostro rifugio e nostra forza, fonte di ogni dono, accogli le umili preghiere della tua Chiesa e concedici di ottenere con pienezza ciò che chiediamo con fede. O Dio, aiuto e difesa del genere umano, tu che formasti l’uomo a tua immagine, custodisci, proteggi e difendi oggi e sempre il tuo servo (nome del fantino) dagli eventuali pericoli della prossima corsa. Accogli, o Signore, la nostra preghiera e fa scendere benigno la Tua Santa e potente benedizione su di lui e su questo cavallo; per mezzo di essa siano salvi nel corpo e protetti dai pericoli della prossima corsa e da ogni altro male, per l’intercessione della Beata Vergine, del Beato Antonio e della Madonna del Buon Consiglio, per Cristo Nostro Signore.

R) Amen – segue un Ave Maria

C) Ravviva in noi, o Padre, nel segno di quest’acqua benedetta, memoria del nostro battesimo, la nostra adesione a Cristo, fonte di ogni benedizione.

Il Correttore asperge il cavallo ed il fantino con l’acqua benedetta, fa baciare al fantino la reliquia, la posa sulla fronte del cavallo e concede la benedizione con la stessa.

C) Vi benedica Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo

R) Amen – Il Correttore pronuncia ad alta voce il nome del cavallo, e lo apostrofa: “Vai e torna vincitore!”

C) Andate in pace

R) Rendiamo grazie a Dio

Dopo l’uscita del cavallo, canto finale del popolo alla nostra protettrice, la Madonna del Buon Consiglio.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se accedi a qualunque elemento di questo sito acconsenti implicitamente all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sull’uso dei cookie

 

Nel rispetto della legge sulla Privacy, Art. 13 d.lgs. 196/2003 - Codice privacy, si informano i visitatori del nostro sito www.valdimontone.it sulle tipologie di cookie che vengono utilizzate, come deciso da provvedimento "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" dell'8 maggio 2014 del Garante della Privacy.

 

 

Tipologie di cookie

 

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale, solitamente al browser. I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

 

I cookie possono essere distinti in funzione del loro utilizzo:

 

Cookie tecnici – Sono cookie essenziali al corretto funzionamento del sito.Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, la gestione del profilo dell’utente, oppure di autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (permettendo, ad esempio, la gestione della lingua scelta per la navigazione) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

 

Cookie di profilazione – Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze manifestate dall’utente nell'ambito della navigazione in rete per migliorare la sua esperienza di navigazione e per inviare messaggi pubblicitari.

 

In base al soggetto che installa i cookie:

 

Cookie proprietari – Sono cookie trasmessi direttamente dal gestore del sito.

 

Cookie di terze parti – Sono cookie trasmessi da siti esterni tramite il sito. Un esempio di cookie gestiti da terze parti è rappresentato dalla presenza dei social plugin (per Facebook, Twitter, Google+), ossia di parti della pagina generate direttamente da siti esterni ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

 

La distinzione tra i due soggetti proprietari deve essere tenuta in debito conto al fine di individuare correttamente i rispettivi ruoli e le rispettive responsabilità con riferimento al rilascio dell'informativa e all'acquisizione del consenso degli utenti online. Il sito che ospita cookie di terze parti è da considerarsi un intermediario tecnico che deve informare gli utenti sulla presenza di tali cookie e dare opportune indicazioni su come gestirli.

 

In base alla durata:


Cookie di sessione – Sono cookie che al termine della sessione di navigazione, ossia alla chiusura del browser, scadono e normalmente sono eliminati. Generalmente sono cookie tecnici.

 

Cookie permanenti – Sono cookie persistiti sul terminale dell’utente successivamente alla chiusura della sessione del browser. Generalmente sono cookie di profilazione.

 

 

Cookie utilizzati dal sito

 

Cookie tecnici di navigazione di proprietà del sito.


Cookie di Google Analytics per un’analisi del traffico web: si tratta di cookie di terze parti (di Google) che vengono raccolti e gestiti in modo anonimo a fini statistici per monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni si veda Google Privacy e Termini, mentre per disabilitare Google Analytics Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics.

 

Cookie relativi ai Google Fonts per l’utilizzo di librerie tipografiche messe a disposizione da Google. Per ulteriori informazioni si veda Google Privacy e Termini.

 

Cookie di Facebook, di Twitter, di Youtube, di Google+. Il sito utilizza social plugin o embedded content di tali siti che possono inviare cookie. Si tratta pertanto di cookie di terze parti: il nostro sito non può controllare direttamente questi cookie, invitiamo perciò a prendere visione della specifica informativa, rispettivamente, su https://www.facebook.com/help/cookies/https://twitter.com/privacy?lang=itGoogle Privacy e Termini.

 

 

Come modificare le preferenze del browser

 

L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. La maggior parte dei browser permette di impostare delle regole per gestire i cookie inviati solo da alcuni o da tutti i siti, opzione che offre agli utenti un controllo più preciso della privacy e di negare la possibilità di ricezione dei cookie stessi. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie sui principali browser:

Chrome

Firefox

Internet Explorer

Opera

Safari