a cura di Aldo Giannetti

Questo figurante appare per la prima volta in maniera ufficiale nella composizione del primo rinnovo dei costumi del 1839, quando fu deciso che nella comparsa fosse portato il cavallo da corsa, condotto a mano da un Barbaresco, ed il fantino, che doveva montare su un "soprallasso", cioè il cavallo da parata.
In seguito è rappresentato nei disegni dei bozzetti del terzo rinnovo dei costumi del 1878 nell'atto di tenere per le briglie il barbero.
Figura mitica, perché prima che fossero introdotti i veterinari, era lui che somministrava i beveroni o le bombe nella stalla o nell'entrone prima del Palio.
Questa figura è cambiata negli anni, prima era di solito una persona esperta di cavalli che unitamente al fantino cercava di portare al Palio il cavallo assegnato nelle migliori condizioni di forma.
Successivamente è subentrata la figura del dottore veterinario, al momento elemento determinante per la cura del barbero fino alla corsa.

A contatto con i cavalli per tutto l'anno è addetto alla stalla nei quattro giorni della festa, lo vediamo custode del proprio barbero svolgere con consapevolezza e discrezione il suo ruolo insostituibile al servizio della Contrada.
Al momento dell'uscita dall'entrone di Palazzo Comunale, lo sguardo di tutti è rivolto verso il proprio cavallo con il fantino, e nessuno si accorge di questi dieci personaggi che con orgoglio indossano il berretto bianco con la coccarda dai colori della propria contrada, una borsa, una salvietta, si avviano per San Martino, restando in pista accanto ai palchi prima di Fonte Gaia, pronti ad intervenire ad ogni evenienza durante la mossa. Figura di custode del cavallo, con conoscenza e competenza sul barbero al di sopra di quella del Capitano, totale rispetto non solo del proprio e dell'altrui cavallo, ma anche dell'altrui lavoro.
Nelle assemblee del Montone i nostri Capitani comunicavano al popolo solo il nome di uno dei due fiduciari, l'altro era scelto e votato dall'assemblea, e nella nostra Contrada fino al 1939 erano chiamati esattori del Palio, per il barbaresco era proposto un contradaiolo appassionato di cavalli che in quel momento si fosse reso disponibile, o qualcuno che avesse svolto mansioni in cavalleria durante il servizio militare o la guerra.

a cura di Aldo Giannetti

Questo figurante appare per la prima volta in maniera ufficiale nella composizione del primo rinnovo dei costumi del 1839, quando fu deciso che nella comparsa fosse portato il cavallo da corsa, condotto a mano da un Barbaresco, ed il fantino, che doveva montare su un "soprallasso", cioè il cavallo da parata.
In seguito è rappresentato nei disegni dei bozzetti del terzo rinnovo dei costumi del 1878 nell'atto di tenere per le briglie il barbero.
Figura mitica, perché prima che fossero introdotti i veterinari, era lui che somministrava i beveroni o le bombe nella stalla o nell'entrone prima del Palio.
Questa figura è cambiata negli anni, prima era di solito una persona esperta di cavalli che unitamente al fantino cercava di portare al Palio il cavallo assegnato nelle migliori condizioni di forma.
Successivamente è subentrata la figura del dottore veterinario, al momento elemento determinante per la cura del barbero fino alla corsa.

A contatto con i cavalli per tutto l'anno è addetto alla stalla nei quattro giorni della festa, lo vediamo custode del proprio barbero svolgere con consapevolezza e discrezione il suo ruolo insostituibile al servizio della Contrada.
Al momento dell'uscita dall'entrone di Palazzo Comunale, lo sguardo di tutti è rivolto verso il proprio cavallo con il fantino, e nessuno si accorge di questi dieci personaggi che con orgoglio indossano il berretto bianco con la coccarda dai colori della propria contrada, una borsa, una salvietta, si avviano per San Martino, restando in pista accanto ai palchi prima di Fonte Gaia, pronti ad intervenire ad ogni evenienza durante la mossa. Figura di custode del cavallo, con conoscenza e competenza sul barbero al di sopra di quella del Capitano, totale rispetto non solo del proprio e dell'altrui cavallo, ma anche dell'altrui lavoro.
Nelle assemblee del Montone i nostri Capitani comunicavano al popolo solo il nome di uno dei due fiduciari, l'altro era scelto e votato dall'assemblea, e nella nostra Contrada fino al 1939 erano chiamati esattori del Palio, per il barbaresco era proposto un contradaiolo appassionato di cavalli che in quel momento si fosse reso disponibile, o qualcuno che avesse svolto mansioni in cavalleria durante il servizio militare o la guerra.

I Barbareschi dal ...

I Barbareschi dal ...

1879 - ... Eugenio Staccioli
2 luglio 1885 Oreste Betti
1885 - 1886 Giuseppe Lamioni
1887 - 1888 Luigi Tarquini
1889 - 1890 Carlo Bianchi
1891 - 1892 Pietro Bianciardi
1893 - 1894 Alibrando Barbucci
2 luglio 1895 Emilio Borgogni
1895 - 1899 Roberto Tarquini
1901 Nazzareno Liberati
1902 Romolo Bartalini
1903 Nazzareno Liberati
1904 Romolo Bartalini
2 luglio 1905 Nazzareno Liberati
16 agosto 1905 Dante Bianciardi
1906 Ernesto Cresti
1907 Francesco Pollini
1908 Nazzareno Liberati
1909 Adamo Barbini
2 luglio 1910 Eugenio Staccioli
16 agosto 1910 Carlo Paolini
1911 - 1914 Gino Landi
Interruzione  per la prima Guerra Mondiale
2 luglio 1919 Bruno Magnelli
16 agosto 1919 Adamo Barbini
02/07/1920 - 16/08/1921 Guido Buracchi
02/07/1922 - 16/08/1923 Natale Ceccanti
02/07/1924 - 16/08/1924 Carlo Staccioli
02/07/1925 - 16/08/1925 Garibaldo Staccioli
02/07/1926 - 16/08/1930 Franco Marzucchi
02/07/1931 - 16/08/1934 Piero Provvedi
02/07/1935 - 16/08/1939 Guido Buracchi
Interruzione  per la seconda Guerra Mondiale
16/08/1945 - 20/08/1945 Franco Marzucchi
02/07/1946 - 16/08/1956 Guido Buracchi
02/07/1958 - 16/08/1958 Guido Marziali
02/07/1960 - 16/08/1963 Guido Buracchi
02/07/1965 - 16/08/1966 Paolo Valentini
02/07/1968 - 16/08/1971 Franco Santucci
02/07/1972 - 16/08/1987 Bruno Dragoni
02/07/1988 Aldo Nerozzi
16/08/1989 Bruno Dragoni
02/07/1990 - 09/09/2000 Aldo Nerozzi
16/08/2001 Luciano Lorenzetti
02/07/2002 - 16/08/2002 Simone Santi
02/07/2004 - 16/08/2014

Federico Bari

02/07/2015 - ... Duccio Cappelli

 

I Barbareschi monturati

 

I BARBARESCHI MONTURATI

Trattiamo del contradaiolo che monturato e rappresentante della Contrada, si reca il giorno della tratta a Palazzo Comunale a prendere il cavallo avuto in sorte. Nella nostra contrada, prima del 1963 questa funzione veniva svolta sempre dal barbaresco ufficiale nominato dal Capitano, successivamente questa figura è stata accompagnata da un contradaiolo che veniva ritenuto in quel momento il più favorito dalla sorte. Poiché le informazioni non sono reperibili in nessun tipo di archivio, ringraziamo tutti quei contradaioli che, con la loro memoria storica, hanno reso possibile la realizzazione di questo elenco.

Palio Cavallo Fantino A prendere il cavallo
02/07/1963          Beatrice Rondone Mario Cappelli

16/08/1963 Beatrice Canapetta Mario Bari

02/07/1965 Danubio Canapino Boero Ceccanti

16/08/1965 Topolona Canapino Paolo Valentini

17/08/1966 Fiamma Guanto Franco Gozzini

02/07/1968 Sambrina Canapino Aldo Giannetti

16/08/1968 Danubio Canapino Paolo Valentini

02/07/1969 Livietta Morino Alberto Bruttini

16/08/1969 Ercole Aceto Ettore Vecoli

02/07/1971 Orbello Bazza Paolo Piochi

16/08/1971 Ira Aceto Paolo Piochi

02/07/1972 Orbello Tristezza Paolo Piochi

16/08/1972 Pitagora Tristezza Paolo Piochi

02/07/1973 Quartetta Bazzino Bruno Dragoni

02/07/1974 Pancho Bazzino Ermanno Mugnaini

16/08/1974 Rucola Bazzino Ermanno Mugnaini

17/08/1975 Rimini Canapino Fabio Bogi

02/07/1976 Rio Marin Ragno Bruno Dragoni

02/07/1977 Quebel Randa Ermanno Mugnaini

16/08/1977 Tornado Randa Ermanno Mugnaini

03/07/1978 Tornado Cianchino Bruno Dragoni

16/08/1978 Quebel Randa Bruno Dragoni

02/07/1980 Zalia Tremoto Ettore Franci

16/08/1980 Harlem Tremoto Emanuele Dragoni

02/07/1982 Cuana Il Pesse Bruno Dragoni

16/08/1982 Harlem Il Pesse Bruno Dragoni

02/07/1984 Panezio Bastiano Bruno Dragoni

16/08/1984 Diabolik Bucefalo Aldo Nerozzi

02/07/1986 Baiardo Il Pesse Aldo Nerozzi

16/08/1986 Olimpia Imolimo Aldo Nerozzi

13/09/1986 Brandano Il Pesse Bruno Dragoni

16/08/1987 Euro Bucefalo Bruno Dragoni

02/07/1988 Briosca Il Pesse Luciano Marri

16/08/1989 Fogarizzu Il Pesse Ermanno Mugnaini

02/07/1990 Figaro Il Pesse Mauro Feroci

16/08/1990 Pytheos Cianchino Riccardo Pieri

03/07/1991 Etrusco Bazzino Alessandro Giannetti

03/07/1992 Uberto Il Pesse Bruno Dragoni

16/08/1992 Etrusco Bazzino Marco Valentini

02/07/1994 Etrusco Il Pesse Luciano Pianigiani

16/08/1994 Replay Cianchino Riccardo Pieri

02/07/1996 Bella Speranza Il Pesse Nicola Gennai

16/08/1996 Penna Bianca Clemente Riccardo Pieri

16/08/1997 Tuareg Clemente Roberto Buccianti

02/07/1998 Lady Easter Clemente Bruno Dragoni

16/08/1999 Re Artù Il Pesse Paolo Lorenzetti

02/07/2000 Un Grigino Clemente Mauro Feroci

09/09/2000 Votta Votta Trecciolino Lorenzo Regoli

16/08/2001 Vera Cruz Mamassino Francesco Viviani

02/07/2002 Alanis Massimino Samuele Feroci

16/08/2002 Big Bir Velluto Fabrizio Furi

02/07/2004 Afara Il Pesse Alessandro Pandolfi

16/08/2004 Zilata Usa Brio Stefano Del Vecchio

16/08/2005 Alesandra Sgaibarre Marco Paganini

02/07/2006 Didimo Sgaibarre Andrea Carignani

16/08/2006 Dostoevskij Lo Zedde Francesco Gorelli

02/07/2007 Elimia Lo Zedde Roberto Buccianti

16/08/2007 Estremo Oriente Trecciolino Marco Baglioni

02/07/2008 Iolao Girolamo Luca Borghi

16/08/2008 Choci Federico Bari

02/07/2009 Ilon Bighino Alessandro Monciatti

16/08/2010 Fedora Saura Voglia Ettore Franci

02/07/2011 Lo Specialista Scompiglio Marco Mannini

16/08/2012 Lo Specialista Scompiglio Mario Vannini

02/07/2013 Lo Specialista Scompiglio Mattia Ermini

16/08/2014 Osvaldo Brigante Simone Bicchi

02/07/2015 Porto Alabe Veleno II Roberto Forzoni

17/08/2015 Raktou Brigante Massimiliano Ricci

 

La Stalla

 La Stalla

Nella nostra Contrada le prime stalle permanenti di cui oggi siamo a conoscenza sono state:
Negli anni dal 1920 fino al 1939 in via dei Servi al n° 21.
Dal 1945 al 1954 in via delle Cantine prima al n° 7 e poi di fronte al n° 6.
Dal 1955 al 1962 in via Roma n° 20 davanti alle scuole elementari angolo vicolo di San Clemente.
Dal 1963 al 1973 in via dei Servi n° 11 attualmente locale per le bandieraie.
Dal 1974 al 1990 in via Valdimontone n° 6 nel cortile adiacente il Museo Storico di San Leonardo.
Dal 1991 al 2004 in piazza Alessandro Manzoni n° 3 l'attuale.
Dal 2005 al 2008 in via Valdimontone nel giardino adiacente la Sala delle Vittorie.
Dal 2009 ritorno in Piazza A. Manzoni n° 3 restaurata e funzionale in ogni

Per l'importanza che ricopre il cavallo, è consentito l'accesso ad essa solo agli addetti. Il 17 gennaio in occasione della ricorrenza di Sant'Antonio Abate, protettore degli animali, è tradizione che i correttori delle 17 contrade, ognuno per la propria contrada, benedicano la stalla, seguendo il rituale contradaiolo, trasmesso dalla Curia Arcivescovile. Alla cerimonia, sono presenti i massimi dirigenti della Contrada, il barbaresco ed un nutrito gruppo di contradaioli. 

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
5
6
7
8
9
10
12
13
14
15
16
17
19
20
21
22
23
24
26
27
28
29
30
31
Data : 31 Marzo 2017
  • Pochi Ma Boni news

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se accedi a qualunque elemento di questo sito acconsenti implicitamente all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sull’uso dei cookie

 

Nel rispetto della legge sulla Privacy, Art. 13 d.lgs. 196/2003 - Codice privacy, si informano i visitatori del nostro sito www.valdimontone.it sulle tipologie di cookie che vengono utilizzate, come deciso da provvedimento "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" dell'8 maggio 2014 del Garante della Privacy.

 

 

Tipologie di cookie

 

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale, solitamente al browser. I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

 

I cookie possono essere distinti in funzione del loro utilizzo:

 

Cookie tecnici – Sono cookie essenziali al corretto funzionamento del sito.Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, la gestione del profilo dell’utente, oppure di autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (permettendo, ad esempio, la gestione della lingua scelta per la navigazione) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

 

Cookie di profilazione – Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze manifestate dall’utente nell'ambito della navigazione in rete per migliorare la sua esperienza di navigazione e per inviare messaggi pubblicitari.

 

In base al soggetto che installa i cookie:

 

Cookie proprietari – Sono cookie trasmessi direttamente dal gestore del sito.

 

Cookie di terze parti – Sono cookie trasmessi da siti esterni tramite il sito. Un esempio di cookie gestiti da terze parti è rappresentato dalla presenza dei social plugin (per Facebook, Twitter, Google+), ossia di parti della pagina generate direttamente da siti esterni ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

 

La distinzione tra i due soggetti proprietari deve essere tenuta in debito conto al fine di individuare correttamente i rispettivi ruoli e le rispettive responsabilità con riferimento al rilascio dell'informativa e all'acquisizione del consenso degli utenti online. Il sito che ospita cookie di terze parti è da considerarsi un intermediario tecnico che deve informare gli utenti sulla presenza di tali cookie e dare opportune indicazioni su come gestirli.

 

In base alla durata:


Cookie di sessione – Sono cookie che al termine della sessione di navigazione, ossia alla chiusura del browser, scadono e normalmente sono eliminati. Generalmente sono cookie tecnici.

 

Cookie permanenti – Sono cookie persistiti sul terminale dell’utente successivamente alla chiusura della sessione del browser. Generalmente sono cookie di profilazione.

 

 

Cookie utilizzati dal sito

 

Cookie tecnici di navigazione di proprietà del sito.


Cookie di Google Analytics per un’analisi del traffico web: si tratta di cookie di terze parti (di Google) che vengono raccolti e gestiti in modo anonimo a fini statistici per monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni si veda Google Privacy e Termini, mentre per disabilitare Google Analytics Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics.

 

Cookie relativi ai Google Fonts per l’utilizzo di librerie tipografiche messe a disposizione da Google. Per ulteriori informazioni si veda Google Privacy e Termini.

 

Cookie di Facebook, di Twitter, di Youtube, di Google+. Il sito utilizza social plugin o embedded content di tali siti che possono inviare cookie. Si tratta pertanto di cookie di terze parti: il nostro sito non può controllare direttamente questi cookie, invitiamo perciò a prendere visione della specifica informativa, rispettivamente, su https://www.facebook.com/help/cookies/https://twitter.com/privacy?lang=itGoogle Privacy e Termini.

 

 

Come modificare le preferenze del browser

 

L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. La maggior parte dei browser permette di impostare delle regole per gestire i cookie inviati solo da alcuni o da tutti i siti, opzione che offre agli utenti un controllo più preciso della privacy e di negare la possibilità di ricezione dei cookie stessi. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie sui principali browser:

Chrome

Firefox

Internet Explorer

Opera

Safari