La spennacchiera, comunemente chiamata così dai contradaioli, con la “S” usata come rafforzativo, nasce con il nome di pennacchieraspennac
(derivazione di pennacchio). In antico era rappresentata come un accessorio a forma di piccolo cono in cui era infilato e fissato il pennacchio piumato nella cresta, nella parte posteriore o nel centro della calotta dell’elmo, come è possibile ammirare nei vecchi elmi dei costumi del 1879 e del 1904 e nelle testiere dei cavalli da parata. 

Questo pennacchio con i colori della contrada, era formato generalmente con le piume di struzzo, di airone o di gallo cedrone, ed all’epoca adornava anche i cappelli femminili.

Nel nostro museo possiamo vedere rappresentato nel drappellone della vittoria del 17 agosto 1884, corsa alla tonda di cavalli sciolti, il barbero senza fantino, con testiera e fissato in fronte un pennacchio colorato come ornamento e riconoscimento della contrada.

Con l’inizio del nuovo secolo questo oggetto prenderà forme più o meno elaborate e di varie misure, abbastanza contenute, in pratica la forma attuale.

Nel regolamento del palio, è obbligatorio che i cavalli corrano provvisti di briglie e spennacchiera portante i colori della contrada alla quale vengono rispettivamente assegnati in sorte.

Nell’eventualità di arrivo del cavallo scosso, privo dei finimenti e della spennacchiera, dovuta alla caduta del fantino, non è compromesso l’esito della vittoria della contrada, perchè il barbero è riconoscibile sia dai giudici della vincita che dagli stessi contradaioli. 

Le attuali spennacchiere sono costruite su una base in cuoio, hanno  applicata la rispettiva decorazione lavorata con pelle, lana, o tessuto spugnoso in varie forme, a strisce, a fiamma, a greche o con vari arabeschi. La parte finale è rotonda con al centro un piccolo specchio che serve esclusivamente per ornamento. Si pensa che in origine questo specchietto fosse stato inserito per scacciare il malocchio mandato sul cavallo dalle contrade avversarie, infatti lo specchio come tutti sappiamo, riflette, rispedendo al mittente la malìa fatta.

La nostra contrada ha come colori il rosso ed il giallo listati di bianco, ma per distinguerla meglio da quella di un’altra contrada, ha sempre usato i colori ripartiti in parti uguali.

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
5
6
7
8
9
10
12
13
14
15
16
17
19
20
21
22
23
24
26
27
28
29
30
31
Data : 31 Marzo 2017

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se accedi a qualunque elemento di questo sito acconsenti implicitamente all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sull’uso dei cookie

 

Nel rispetto della legge sulla Privacy, Art. 13 d.lgs. 196/2003 - Codice privacy, si informano i visitatori del nostro sito www.valdimontone.it sulle tipologie di cookie che vengono utilizzate, come deciso da provvedimento "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" dell'8 maggio 2014 del Garante della Privacy.

 

 

Tipologie di cookie

 

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale, solitamente al browser. I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.

 

I cookie possono essere distinti in funzione del loro utilizzo:

 

Cookie tecnici – Sono cookie essenziali al corretto funzionamento del sito.Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, la gestione del profilo dell’utente, oppure di autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (permettendo, ad esempio, la gestione della lingua scelta per la navigazione) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

 

Cookie di profilazione – Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze manifestate dall’utente nell'ambito della navigazione in rete per migliorare la sua esperienza di navigazione e per inviare messaggi pubblicitari.

 

In base al soggetto che installa i cookie:

 

Cookie proprietari – Sono cookie trasmessi direttamente dal gestore del sito.

 

Cookie di terze parti – Sono cookie trasmessi da siti esterni tramite il sito. Un esempio di cookie gestiti da terze parti è rappresentato dalla presenza dei social plugin (per Facebook, Twitter, Google+), ossia di parti della pagina generate direttamente da siti esterni ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

 

La distinzione tra i due soggetti proprietari deve essere tenuta in debito conto al fine di individuare correttamente i rispettivi ruoli e le rispettive responsabilità con riferimento al rilascio dell'informativa e all'acquisizione del consenso degli utenti online. Il sito che ospita cookie di terze parti è da considerarsi un intermediario tecnico che deve informare gli utenti sulla presenza di tali cookie e dare opportune indicazioni su come gestirli.

 

In base alla durata:


Cookie di sessione – Sono cookie che al termine della sessione di navigazione, ossia alla chiusura del browser, scadono e normalmente sono eliminati. Generalmente sono cookie tecnici.

 

Cookie permanenti – Sono cookie persistiti sul terminale dell’utente successivamente alla chiusura della sessione del browser. Generalmente sono cookie di profilazione.

 

 

Cookie utilizzati dal sito

 

Cookie tecnici di navigazione di proprietà del sito.


Cookie di Google Analytics per un’analisi del traffico web: si tratta di cookie di terze parti (di Google) che vengono raccolti e gestiti in modo anonimo a fini statistici per monitorare e migliorare le prestazioni del sito. Per ulteriori informazioni si veda Google Privacy e Termini, mentre per disabilitare Google Analytics Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics.

 

Cookie relativi ai Google Fonts per l’utilizzo di librerie tipografiche messe a disposizione da Google. Per ulteriori informazioni si veda Google Privacy e Termini.

 

Cookie di Facebook, di Twitter, di Youtube, di Google+. Il sito utilizza social plugin o embedded content di tali siti che possono inviare cookie. Si tratta pertanto di cookie di terze parti: il nostro sito non può controllare direttamente questi cookie, invitiamo perciò a prendere visione della specifica informativa, rispettivamente, su https://www.facebook.com/help/cookies/https://twitter.com/privacy?lang=itGoogle Privacy e Termini.

 

 

Come modificare le preferenze del browser

 

L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. La maggior parte dei browser permette di impostare delle regole per gestire i cookie inviati solo da alcuni o da tutti i siti, opzione che offre agli utenti un controllo più preciso della privacy e di negare la possibilità di ricezione dei cookie stessi. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie sui principali browser:

Chrome

Firefox

Internet Explorer

Opera

Safari